CONTRO OGNI ATTACCO VILE E ANONIMO IN CAMPAGNA ELETTORALE

The following two tabs change content below.
Tu@Saronno

Tu@Saronno

Lista civica saronnese
I nostri valori guida sono l’impegno civico, la competenza, l’onestà, l’etica, la valorizzazione delle risorse amministrative e umane, la tutela del patrimonio ambientale, culturale e artistico, l’attenzione alle fasce più deboli in tutte le situazioni. Tu@Saronno crede nelle partecipazione attiva dei cittadini alla politica, nell’eccellenza della Pubblica Amministrazione, in una città che deve essere sicura e amica dei cittadini.

stop-attacchiIn tutte le campagne elettorali, purtroppo, si verificano episodi di scorrettezza: manifesti strappati, sedi imbrattate, bandiere bruciate, ecc.. Tutti episodi vili, anonimi e da condannare fermamente. La nostra solidarietà va, da sempre, verso coloro che, muovendosi all’interno di un quadro democratico e costituzionale, subiscono questi attacchi.

Le “Stelle di David” vergate sui manifesti del candidato Gilli, però, portano la questione a un livello superiore e ben più grave. Crediamo che chi ha tracciato quei segni non abbia le idee molto chiare su cosa abbiano significato, in passato, certi simboli. O almeno lo speriamo, perché rievocano fantasmi di un’epoca di sangue, odio e miseria che nessuno tra coloro che si dedicano alla politica saronnese dovrebbe augurarsi che tornassero mai più.

Ci piacerebbe che da qui in avanti non si verificassero più queste bassezze, ma il nostro è solo un augurio, perché l’idiozia e cattiveria che armano la mano di chi li compie sono incontrollabili.

Crediamo invece che tutte le parti in gioco possano concorrere a una campagna elettorale che sia svolta sui temi stringenti che riguardano Saronno: bilancio, partecipazione, sicurezza, lavoro, mobilità, scuola, ecc.

Confrontarsi su questo in maniera ferma e decisa, evitando provocazioni e attacchi personali, come purtroppo talvolta abbiamo constatato, crediamo sia il modo migliore per disinnescare l’ignoranza che oggi ha colpito il candidato Gilli, ma che domani potrebbe colpire qualcun altro, facendoci dimenticare il valore che l’impegno nella vita pubblica deve rappresentare al di là di qualsiasi schieramento.

I commenti sono chiusi.