UNA NOTA SULLA NUOVA CONFERENZA DEI SERVIZI SULLA EX-CANTONI INDETTA PER IL 21 GIUGNO

The following two tabs change content below.
Tu@Saronno

Tu@Saronno

Lista civica saronnese
I nostri valori guida sono l’impegno civico, la competenza, l’onestà, l’etica, la valorizzazione delle risorse amministrative e umane, la tutela del patrimonio ambientale, culturale e artistico, l’attenzione alle fasce più deboli in tutte le situazioni. Tu@Saronno crede nelle partecipazione attiva dei cittadini alla politica, nell’eccellenza della Pubblica Amministrazione, in una città che deve essere sicura e amica dei cittadini.

Un gruppo di tecnici e cittadini ha redatto nel corso delle ultime settimane una relazione tecnica sulla “Area industriale dismessa “Ex Cantoni” – Considerazioni su contaminazione acque sotterranee” (la “relazione tecnica”) che è stata inviata il 26 maggio 2016 alle parti istituzionali presenti nella Conferenza dei Servizi (CdS) di martedì 31 maggio, unitamente ad una lettera accompagnatoria a firma di 4 consiglieri comunali del Partito Democratico e del Capogruppo Consiliare di Tu@Saronno. Nell’ambito della CdS la Provincia di Varese ha dato un parere sostanzialmente favorevole al progetto di bonifica del suolo presentato dalla proprietà, mentre ha chiesto modifiche da produrre in un breve termine per quanto concerne il progetto di bonifica dell’acqua, sottolineando nel contempo che la proprietà è tenuta a mettere in sicurezza l’area dal punto di vista ambientale.  ASL si è sostanzialmente allineata con le posizioni assunte dalla Provincia di Varese, mentre ARPA ha chiesto 15 giorni di tempo per poter valutare in maniera approfondita il contenuto della “relazione tecnica”, prima di esprimere un proprio parere sul progetto. Per questo motivo è stata indetta una nuova Conferenza dei Servizi per il 21 giugno.

La “relazione tecnica”, che nasce dalla preoccupazione di diversi cittadini per la mancata “messa in sicurezza” dell’acquifero dell’area ex-Cantoni – benché questo intervento fosse stato oggetto di discussione delle scorse CdS oltre che previsto esplicitamente dalle norme – e il mancato accordo tra le parti nella definizione delle caratteristiche del progetto complessivo di bonifica dell’area, espone in maniera organica in un unico documento i dati di inquinamento di suolo ed acqua di falda rilevati nelle verifiche ambientali effettuate a decorrere dal 2005 da Provincia, ARPA e tecnici incaricati dalla proprietà, all’interno della proprietà Ex Cantoni e nelle aree contigue fino al Pozzo Parini.

I consiglieri comunali firmatari della lettera accompagnatoria hanno sottoposto ad Amministrazione Comunale, Provincia, ASL ed ARPA una serie di interrogativi circa l’iter della bonifica, i relativi tempi e modalità tecniche di svolgimento, i protocolli di controllo, i rischi e le precauzioni che si intende far adottare per la bonifica di una delle più importanti aree dismesse di Saronno.

Tutti questi interrogativi verranno riproposti a breve termine in un dibattito pubblico con i cittadini di Saronno al fine di informarli sullo stato del progetto e sui rischi ambientali presenti nell’area ex-Cantoni. L’Amministrazione Comunale sarà ovviamente invitata all’incontro su di un tema che riveste grande importanza per la salute di tutti.

I commenti sono chiusi.