Patrocinio ad associazioni: Signor Sindaco ci risiamo!

The following two tabs change content below.
Franco Casali

Franco Casali

Consigliere Comunale per Tu@Saronno
Consigliere Comunale per Tu@Saronno - Membro delle commissioni Bilancio e Patrimonio, Affari Generali e Servizi Sociali, Urbanistica, Trasparenza.

Il Consiglio Comunale del 25 ottobre 2018 approvò all’unanimità tre Regolamenti separati per l’iscrizione di Associazioni in un Registro Comunale, la concessione di spazi, la concessione di patrocini ad Associazioni. Tali regolamenti, oggetto di lungo confronto in commissione e dibattito in Consiglio, furono approvati dopo la lunga polemica nata in città a seguito della concessione di patrocinio ad una manifestazione organizzata da un’Associazione non saronnese, Wolf of the Ring. Nel mio intervento in Consiglio Comunale feci presente tra le altre cose “… Sottolineo che, essendoci appunto la previsione di iscrizione in un Registro delle Associazioni, casi come quello che si è verificato all’inizio di questa Amministrazione, di patrocinio di un’associazione come Wolf of the Ring, non si dovranno ripetere e non si potranno ripetere. Quindi, positivo il fatto che sia estremamente esplicitato tutto e che ci sia questa concatenazione, per cui prima l’associazione si iscrive all’Albo delle Associazioni e poi chiede per la manifestazione, l’evento e quant’altro, l’eventuale sponsorizzazione, o meglio, patrocinio…”.

Evidentemente neanche questi regolamenti molto strutturati hanno evitato il ripetersi di quanto avvenne con Wolf of the Ring. La lettera standard a firma del Sindaco per la concessione del patrocinio al convegno “Ambiente e Servizi Sociali”, 11 febbraio 2020 é indirizzata a “Spett.le A.I.C. AGIRE IN COMUNE Sig. Francesco Lattuada e-mail checco.lattuada@gmail.com”, ovvero ad un’associazione non registrata a Saronno, diversamente da quanto previsto all’Art.4 1. a) del Regolamento comunale per la concessione di patrocini.

Per quanto riguarda il signor Lattuada, Varese News titola:”Checco Lattuada, una carriera ‘politica’ sopra le righe. Coinvolto in vicende legate all’estrema destra, processato per incitamento all’odio razziale e allontanato dai campi di calcio per 5 anni, dalla sua elezione nel 2006 il consigliere comunale ha fatto molto parlare di sé.”

Signor Sindaco non conosce i regolamenti che la sua stessa maggioranza ha voluto, o li conosce e preferisce ignorarli? Quando un’associazione e una persona non di Saronno le chiedono il patrocinio di una manifestazione, non fa alcuna verifica per sapere chi ci sta dietro, o l’ha fatta e le va bene così?

 

I commenti sono chiusi.