RIMARCARE LE DIFFERENZE TRA L’ATTUALE AMMINISTRAZIONE E LA NOSTRA

The following two tabs change content below.
Tu@Saronno

Tu@Saronno

Lista civica saronnese
I nostri valori guida sono l’impegno civico, la competenza, l’onestà, l’etica, la valorizzazione delle risorse amministrative e umane, la tutela del patrimonio ambientale, culturale e artistico, l’attenzione alle fasce più deboli in tutte le situazioni. Tu@Saronno crede nelle partecipazione attiva dei cittadini alla politica, nell’eccellenza della Pubblica Amministrazione, in una città che deve essere sicura e amica dei cittadini.

Di questi tempi, una delle critiche più comuni verso chi fa politica è: “Tanto sono tutti uguali”. Niente di più sbagliato: sono proprio le scelte politiche a determinare le differenze e il destino di una città. Di seguito trovate una serie di esempi di cosa avrebbe voluto fare la giunta Fagioli – per fortuna senza arrivare a concludere – e di cosa invece proponiamo noi, valorizzando luoghi iconici per i saronnesi ed evitando sprechi di denaro pubblico.

01. AREA VERDE MATTEOTTI

Amministrazione Fagioli: un’Area Feste

Acquistati terreni per un costo di 400.000 euro per fare una cosiddetta area feste in una delle poche aree agricole rimaste a Saronno. Ne servirebbero altri 500.000 per attrezzare l’area e portarvi luce, acqua, bagni, parcheggi, ecc. perdendo così uno spazio ora agricolo/verde.

Amministrazione Airoldi: un Parco Urbano

Creare un parco attrezzato con panchine e vialetti dove mettere a dimora una pianta per ogni nato, come previsto dalla legge. Un grande polmone verde a Sud per la città, dove recarsi a camminare, socializzare e pedalare lontani dal traffico in tranquillità e sicurezza, che inoltre renderebbe attrattivo il quartiere Matteotti.

02. BAGOLARI E CICLABILE DI VIA ROMA

Amministrazione Fagioli: taglio dei bagolari e maquillage dell’attuale pista

In maniera autoritaria il sindaco Fagioli aveva deciso il taglio di 60 bagolari in via Roma – che alberano la via da molti decenni – motivandolo con il rifacimento di marciapiedi, maquillage della ciclabile e non meglio specificati danni alle abitazioni. Lo scempio é stato fermato da #salvaviaroma.

Amministrazione Airoldi: nessun taglio di alberi, nuovi marciapiedi e ciclabile spostata

È doveroso e possibile sistemare i marciapiedi senza tagliare i bagolari. La ciclabile andrà spostata sull’altro lato della via diventando a senso unico verso la piscina, azzerando così le intersezioni stradali. Dalla piscina al centro, invece, auto e biciclette riducendo la velocità coesisteanno nello stesso spazio.

3. EX-SARONNO SEREGNO

Amministrazione Fagioli: Demolizione del tracciato ex Saronno-Seregno

L’amministrazione Fagioli aveva deciso di demolire lo storico tracciato per farvi una ciclabile a raso con a fianco una strada e dei parcheggi, come dichiarato alla stampa. Spesa prevista per la demolizione: 700.000 euro. Per la ciclabile solo 100.000. Progetto fermato dalla Sopraintendenza.

Amministrazione Airoldi: sì al progetto originale del parco lineare in quota

Il passaggio sui ponti permetterà a pedoni e ciclisti di transitare in quota lontani dal traffico e senza rischi. Un percorso che consentirà di raggiungere in sicurezza Solaro, Ceriano Laghetto e i contigui Parchi delle Groane e del Lura, nonché la stazione Nord e un domani il Campus nell’ex-Isotta Fraschini.

4. EX-ASILO DI VIA MANZONI

Amministrazione Fagioli: Vendita ell’ex-Asilo VE II ed ex ASL di via Roma

L’amministrazione Fagioli aveva deciso di vendere a privati lo storico Asilo per fare cassa cambiandone la destinazione d’uso da servizi pubblici a bene disponibile per la vendita e con diversa destinazione urbanistica. Una demolizione quasi certa per farne l’ennesimo condominio.

Amministrazione Airoldi: Riutilizzo dell’ex-Asilo da parte dei cittadini

Lo storico edificio posto in una posizione centralissima e vicina a Villa Gianetti e Palazzo Visconti deve essere riutilizzato, cosa che è possibile fare con poca spesa grazie all’aiuto di bandi pubblici. Può diventare una sede distaccata della bibloteca e uno spazio per i giovani, privati di Spazio Anteprima.

5. CASCINA PAIOSA

Amministrazione Fagioli: abbandonata a se stessa da quasi un anno

Usata come “photo opportunity” nel momento dell’abbattimento, è oggi completamente inutilizzabile a causa di lavori fatti malissimo, sia dal punto di vista dell’utilizzo che da quello tecnico organizzativo, frutto anche dell’assenza di co-progettazione con i soggetti potenzialmente interessati.

Amministrazione Airoldi: verifiche immediate e ripartenza del progetto

Così com’é ora, la Paiosa è uno spreco indecente di denaro pubblico. Noi c’impegneremo per salvare il salvabile cercando di trovare una soluzione coinvolgento tutti i soggetti interessati e verificando le responsabilità. Crediamo che l’idea di una porta del Parco del Lura sia valida e necessaria.

I commenti sono chiusi.