EX-SARONNO-SEREGNO: INACCETTABILE L’IDEA DI FARE UNA STRADA ANZICHÈ UN PARCO

The following two tabs change content below.
Franco Casali

Franco Casali

Consigliere Comunale per Tu@Saronno
Consigliere Comunale per Tu@Saronno - Membro delle commissioni Bilancio e Patrimonio, Affari Generali e Servizi Sociali, Urbanistica, Trasparenza.

bici-ciclabile-ferrovia-saronno-seregno-522222Apprendiamo con stupore dalla stampa che Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici stanno pensando al riutilizzo della ex ferrovia Saronno-Seregno per farci una strada e dei parcheggi, sovrapponendoli in qualche modo alla green-way per cui si è lavorato molto negli scorsi anni. Solo pochi giorni fa il Sindaco ha chiesto la collaborazione di tutti per rilanciare Saronno che, sottolineiamo noi, è una città sempre meno attrattiva, con moltissime, troppe, macchine e poco verde pubblico. Prima la pensata di riaprire la ZTL in via sperimentale alle auto per rilanciare commercio e aumentare la sicurezza di Piazza De Gasperi, anche se la polizia locale (DUP 2017/19) afferma non essere mai stata così sicura. Ora quest’altra idea strampalata di riuso del sedime della ex Saronno-Seregno in chiave automobilistica. Giova ricordare che:

  • La raccolta firme promossa qualche anno fa da FIAB Saronno ed Ambiente Saronno per il riuso in chiave ecologica della ex Saronno Seregno per farne una pista ciclopedonale e un parco lineare urbano ha raccolto, tra cartaceo e online, oltre 1200 adesioni tra i cittadini, segno che questa soluzione è quanto mai gradita.
  • Sempre su proposta di FIAB e Ambiente Saronno, l’otto marzo 2015 i Comuni di Saronno, Solaro e Ceriano Laghetto, Parco del Lura e Parco delle Groane hanno firmato un Protocollo d’Intesa per il recupero sostenibile del tratto dismesso di questa ferrovia con la realizzazione di una green way che qualifichi gli spazi aperti residuali tra la Valle del Torrente Lura e la Valle del Torrente Guisa.
  • Progetti di riuso delle tratte ferroviarie dismesse in chiave ecologica sono stati già stati attuati e finanziati con fondi europei e nazionali in diverse regioni d’Italia. Solo poco tempo fa la Regione Lombardia ha stanziato Eur 20 milioni per progetti di questo tipo.
  • A Saronno il 70% del territorio è costruito.
  • A Saronno passano 200.000 auto al giorno, mentre a Varese, che è 9 volte più grande, solo 220.000.
  • La città è priva di un parco urbano consistente.

La realizzazione della Green Way e di un vasto parco cittadino che includa i piccoli parchi di via Piave e via Petrarca doterebbe finalmente Saronno, e il saronnese, di un’opera sostenibile unica nell’alto Milanese che unirebbe la capacità di collegamento ciclopedonale della stazione Cadorna FNM e del centro di Saronno con i due Parchi del Lura e delle Groane, e con le vicine cittadine di Solaro e Ceriano Laghetto, nonché di una zona verde attrezzata dal centro alla periferia ovest di Saronno.

Questa green way e parco attrezzato chiuso al traffico motorizzato sarebbe ampiamente fruibile in tutta sicurezza dai cittadini di Saronno e del saronnese e costituirebbe un vero elemento di novità per una città molto cementificata e invasa dalle auto. Ma purtroppo Sindaco e Assessore, visto che la ex sede della ferrovia è larga oltre 8 metri vorrebbero aggiungervi una strada e dei parcheggi auto in barba a quanto previsto dal Protocollo di Intesa e dalla volontà già manifestata dai cittadini. Forse non vedono la differenza tra una destinazione d’uso ecologica ben definita e sicura e una che, con un mix micidiale, mette a fianco di bambini, mamme, anziani e ciclisti auto che sfrecciano?

Una proposta che riteniamo inaccettabile e incomprensibile, prostrata alla logica delle auto a danno dei cittadini. E non è certo una contrapposizione ideologica, la nostra: in val Brembana, le amministrazioni leghiste hanno riutilizzato la ferrovia dismessa per fare una ciclabile stupenda che è diventata un fiore all’occhiello della valle.

È a Saronno che – pare – di verde abbiano solo i fazzoletti nel taschino.


Di seguito, un’immagine che mostra i parchi che verrebbero collegati tra di loro grazie alla green-way.

sedime-saronno-seregno

 

I commenti sono chiusi.