UN ALTRO ANNO SENZA COMMISSIONE SICUREZZA: PERCHÈ?

The following two tabs change content below.
Ale Galli

Ale Galli

Responsabile comunicazione Tu@Saronno
Membro Commissione Sicurezza per Tu@Saronno. Mi occupo anche di mobilità sostenibile e partecipazione, ambiti che vorrei la politica prendesse maggiormente sul serio.

furto-in-casaSi teneva un anno fa di questi tempi, esattamente il 7 luglio del 2016, la prima e finora unica riunione della Commissione Sicurezza. Una commissione fortemente voluta dalla Lega, che già l’aveva chiesta durante l’amministrazione Porro vedendo però la sua proposta bocciata (noi di Tu@Saronno votammo a favore). Ci saremmo quindi aspettati una grande attività di questa commissione, che aveva senso prima – quando l’opposizione non parlava d’altro – e continua ad avere senso anche oggi che molti problemi legati alla sicurezza restano irrisolti. Invece niente: due anni di Lega al governo e una sola riunione.


Il perché è francamente incomprensibile ma il sindaco Alessandro Fagioli, che ha tenuto per sé la delega alla sicurezza, potrà se vorrà spiegarlo. Purtroppo, il nuovo regolamento delle commissioni voluto dalla maggioranza impedisce che il vicepresidente – espresso dalla minoranza – possa indire una convocazione, per cui alle opposizioni non resta che aspettare. e informarsi attraverso quello che tutti leggono sui giornali e confrontandosi con i cittadini.

Un vero peccato, perché la sicurezza a Saronno resta un problema importante sul quale vorremmo sapere come si sta operando. Di seguito un po’ di temi che sarebbe interessante approfondire in Commissione:

  • furti in casa
  • truffe agli anziani
  • situazione in stazione
  • incidenti stradali
  • esito sperimentazione vigilanti in centro
  • novità sull’assunzione di nuovi agenti di Polizia Locale
  • utilizzo del DASPO urbano

Ovviamente preferiremmo parlare al sindaco non a mezzo stampa, ma confrontarci con lui e gli altri commissari su questi e altri temi. Ci auguriamo che sarà possibile farlo a settembre, dopo la pausa estiva in cui molti commissari saranno in ferie, perché i problemi di sicurezza di Saronno non sono certo svaniti nel nulla, e questa commissione, giustamente istituita, merita di essere convocata e fatta lavorare.

I commenti sono chiusi.