LIBERI CITTADINI A SOSTEGNO DI FRANCO CASALI E TU@SARONNO

The following two tabs change content below.
Tu@Saronno

Tu@Saronno

Lista civica saronnese
I nostri valori guida sono l’impegno civico, la competenza, l’onestà, l’etica, la valorizzazione delle risorse amministrative e umane, la tutela del patrimonio ambientale, culturale e artistico, l’attenzione alle fasce più deboli in tutte le situazioni. Tu@Saronno crede nelle partecipazione attiva dei cittadini alla politica, nell’eccellenza della Pubblica Amministrazione, in una città che deve essere sicura e amica dei cittadini.

cittadiniNoi non abbiamo loghi da spendere. Abbiamo solo il nostro nome, il nostro impegno e la nostra reputazione. È solo attraverso il nostro programma e la nostra convinzione nel realizzarlo #davvero che possiamo provare a raccogliere i consensi necessari per realizzare i nostri progetti.

In questi mesi abbiamo parlato con tantissimi saronnesi, convincendoli della bontà delle nostre intenzioni. Alcuni di essi hanno deciso di dichiarare pubblicamente il loro sostegno alla nostra lista.

Trovate di seguito l’elenco. A loro, e a tutti quelli che condivideranno le nostre istanze, vanno i nostri più sentiti ringraziamenti e la promessa di un impegno incrollabile.

Angelo Proserpio – avvocato ed ex-consigliere comunale di Tu@Saronno

Bruno Pezzella – impiegato ed ex-consigliere comunale Italia dei Valori

Riccardo Deliziosi –  ciclista e co-fondatore del Mercato Contadino

Enrico Tramezzani – commerciante e imprenditore

Claudio Castiglioni – dipendente Trenord

Gloria Bevilacqua – psicologa e mamma

Claudio Borroni – imprenditore e cantante jazz

Andrea Masini – operatore sociale

Ivanohe Luppino – dirigente

Gaia Clerici – pendolare e sostenitrice delle politiche del riuso

ANGELO PROSERPIO

angelo“Franco Casali anche in qualità di presidente della FIAB associazione amici della bici da anni si batte per la mobilità dolce. Ha una conoscenza istintiva dell’importanza dello spazio pubblico, un pregio determinante per una città come Saronno soffocata dal traffico automobilistico e dal cemento. In un mondo che da molti anni sta cercando di ripensare il rapporto fra città e mobilità mettendo al centro i cittadini, l’esperienza di Casali può togliere il nostro Comune da quel vicolo cieco in cui si è infilato, incapace di garantire a bambini, disabili e anziani che sono gli utenti pedonali dello spazio locale di quartiere effettive opportunità di accesso ai servizi. Per l’esperienza maturata anche come amministratore di una società che eroga servizi pubblici, come la Saronno Servizi Sportiva, Casali sa bene che la vivibilità del quartiere è la conseguenza dell’uso non automobilistico dello spazio accoppiato alla possibilità di poter avere accesso ai cosiddetti servizi di vicinato. Da qui può cominciare la rivoluzione per un’altra città più vivibile e umana. So che Franco Casali la pensa così e per questo merita il mio voto”.

BRUNO PEZZELLA

pezzella“Come ho già più volte dichiarato pubblicamente, confermo che darò a Franco Casali il mio voto alle prossime elezioni comunali a Saronno perché, come ho ribadito, ritengo che sei semplicemente il migliore candidato possibile per la nostra città”.

RICCARDO DELIZIOSI

ricky“Io voto Franco perché alla Saronno Servizi Sportiva (SSD) ha dimostrato di saper amministrare la cosa pubblica con merito, generando profitti ed offrendo servizi di eccellenza. Con la ristrutturazione e trasformazione dell’ex-bocciodromo in centro polifunzionale culturale e sportivo ha dimostrato che anche in periodi di ristrettezza economica si possono trovare le risorse per lo sviluppo della città, senza piangersi addosso.
Io voto Franco perché quando parla di aiuto delle fasce più deboli, tutela dell’ambiente, sviluppo sostenibile della città, miglioramento dei servizi pubblici, aumento della sicurezza lo fa con cognizione di causa, sapendo costi, benefici e la reale fattibilità economica.
Io voto Franco perché non ha paura di fare e di prendersi la responsabilità del proprio operato, e non ne deve rendere conto a nessun altro che se stesso ed i suoi concittadini.
Voto Franco perché so che non gli interessa prendersi il merito delle cose che farà, ma solo che la nostra città possa svilupparsi e prosperare offrendo migliore qualità della vita a tutti i cittadini”.

ENRICO TRAMEZZANI

chicco“Ex-dirigente di azienda di credito in pensione, Franco Casali si presenta come candidato sindaco nella lista civica Tu@Saronno, lontana da condizionamenti di partito e dai poteri forti. Già presidente di Saronno Servizi Sportiva SSD, in cui ha lavorato con impegno e portando risultati negli scorsi cinque anni, impegnato nel sociale e attento alle problematiche cittadine, in particolare focalizza la sua attenzione sul tema della mobilità sostenibile in qualità di presidente di FIAB Ciclocittà Saronno. Franco Casali, anche se certo del difficile compito di amministrare una città in declino politico, economico e sociale, decide di impegnarsi con le sue capacità professionali e umane per tentare di dare un futuro migliore a Saronno e ai suoi cittadini”.

CLAUDIO CASTIGLIONI

base_cittadini“Penso che la candidatura a Sindaco di Franco sia condivisa da molti cittadini saronnesi onesti e attenti ai bisogni della gente per una maggiore qualità della vita. La politica del “fare” per molti aspetti, dà priorità alle persone anziane, ai giovani, alle famiglie e ai bambini che tutti i giorni abitano il nostro territorio. Il compito del “primo cittadino” è quello di farsi interprete delle esigenze e delle aspettative di tutti i saronnesi nel rispetto delle regole e della convivenza civile. Amministrare una città, a volte, è come andare in bicicletta; occorre mantenere equilibrio e conoscenza dei rischi, ma soprattutto bisogna sempre guidare con prudenza. Un saluto a Franco e a tutti i “gregari” di Tu@saronno”.

GLORIA BEVILACQUA

gloria“Mi hanno chiesto per chi voterò domenica 31 maggio a Saronno, e ve lo dico: Tu@aSaronno.
Provo a spiegarvi i (miei) motivi:

Mi piacciono le persone che si mettono in gioco, che ci provano, che si spendono generosamente e ci mettono la faccia.

Mi piace chi si espone in prima persona per quello in cui crede e che lo fa in modo semplice e concreto.

Mi piace la condivisione, la rete, il fare insieme per raggiungere obiettivi ambientali, culturali e dell’innovazione.

Il tutto parlando chiaro e soprattutto facendo quello che serve fare.
#Davvero.

Ecco nella lista Tua@Saronno c’è tutto questo e soprattutto ci sono belle persone che hanno voglia di fare bene il bene della collettività.

Può bastare? :)”.

CLAUDIO BORRONI

borroni“Conosco Franco Casali da oltre 40 anni e lo considero una persona onesta, capace, determinata e disponibile a fornire la sua professionalità ed esperienza alla nostra città. È riuscito a ben gestire da subito Saronno Servizi SSD quando ancora svolgeva la sua attività professionale di dirigente bancario. Ora raggiunta la pensione sono sicuro che si dedicherà a tempo pieno e con passione a promuovere le iniziative in cui crede. Iniziative che riguardano i servizi, la mobilità dolce, la vivibilità della città, il recupero di aree dismesse che possono diventare molto utili ai cittadini e da ultimo, e questa è la cosa che mi piace di più di lui, l’arte della musica come del resto ha già fatto all’interno dell’ex-Bocciodromo dove si tengono attività ogni settimana dedicate allo sport, al ballo e all’aggregazione, e incredibile ma vero al Jazz. Ci mancava un sindaco artista e se lo voteremo potremo colmare questo vuoto”.

ANDREA MASINI

maso“Sostengo e voterò Tu@Saronno perché credo e spero che la squadra creata intorno a Franco Casali possa realmente portare ad un cambiamento positivo per la nostra città. In quanto ciclista e amante della cosa pubblica, di particolare importanza ritengo sia l’impegno con il quale si sta guardando al tema della mobilità sostenibile. Avere questo tipo di sensibilità significa avere a cuore il bene di questa città e renderla più vivibile, lontano, per fortuna, da logiche di partito che spesso tengono distante il cittadino dalla partecipazione attiva alla vita politica della città”.

IVANOHE LUPPINO

luppino“Tante liste e tanti programmi. Ma come sempre è difficile, osservando in modo disincantato, cogliere vere e profonde differenze. Tutti vogliono il bene di Saronno e gli slogan, gli argomenti, le promesse ricorrono simili con diverse sfumature in tutte le liste.

E allora come si fa a decidere a chi dare il proprio sostegno?  Io questa volta ho deciso di farlo guardando in faccia ai candidati e parlando con loro. Così ho conosciuto Franco, una persona dal viso aperto e con il sorriso allegro che mi ha instillato simpatia e fiducia fin dal primo momento. L’ho incontrato ogni volta che mi sono avvicinato al banchetto in questi weekend di sole e abbiamo sempre scambiato quattro parole che mi hanno fatto capire quanto fossimo vicini per età, cultura, estrazione e storie personali e professionali di successo. Mi hanno colpito il suo entusiasmo e la sua voglia di fare, uniti ad un condivisibile pragmatismo che lo porta a focalizzarsi su problemi  concreti e sulle relative possibili soluzioni.  Idealismo e concretezza sono un bel binomio per un futuro sindaco…  🙂“.

GAIA CLERICI

gaia“Perché sostengo la lista Tu@Saronno? Per tanti motivi. In primis perché è una lista civica e in quanto tale mi auguro possa essere il più possibile indipendente dalle logiche e dai ricatti dei partiti che governano il paese a livello centrale. Poi perché è composta da cittadini per lo più giovani, capaci e motivati a portare avanti le istanze della lista senza prospettive di tornaconto personale. Inoltre perché è una lista attenta a problematiche di mio interesse. Di seguito i punti che mi toccano più da vicino:

  • Ambiente ed efficientamento energetico: oltre agli aspetti meramente “green” per me significa anche modernizzazione e riduzione degli sprechi e delle spese che l’amministrazione pubblica può destinare ad altri progetti.
  • Ufficio Bandi condiviso con altri comuni: per me significa fare economia di scala e di interessi con il comune intento di accaparrarsi le risorse, sempre più scarse, destinate alle amministrazioni locali per promuovere progetti a medio lungo termine.
  • Partecipazione: mi piace che questa lista, composta da giovani, abbia un occhio di riguardo per i giovani. Come? Tramite il loro coinvolgimento diretto nei processi decisionali.
  • Mobilità: questo è un tema che mi sta particolarmente a cuore per gli innumerevoli benefici che ne derivano: minor inquinamento, non solo atmosferico ma anche acustico, attraversamento dolce della città che ridona vita e vitalità ai quartieri, tutela delle fasce più deboli quali bambini e anziani, valorizzazione di tutte le attività commerciali che ruotano intorno ad essa. Le città che hanno adottato modelli di mobilità dolce ne hanno tratto tutte grande beneficio.
  • Recupero e riuso delle aree dismesse: ci sono interi cantieri industriali abbandonati che, se riqualificati, potrebbero diventare spazi aggregativi fruibili da tutta la popolazione e dalle numerose associazioni disseminate su tutto il territorio favorendo la socialità, la diffusione della cultura, il co-working.
  • Riuso / Riciclo: i temi del riutilizzo/ riuso, dell’eco-design dell’upcycle economy e della sostenibilità ambientale sono temi caldi, la gente ne parla, si appassiona. Mi piace pensare di non sprecare, di non dover spendere del denaro per acquistare oggetti omologati e creati da filiere industriali. Mi piace recuperare oggetti che altrimenti finirebbero in una discarica, dargli una seconda vita, rimettere in circolo una nuova economia.

Voglio quindi sostenere una lista civica che sposi questa filosofia e che la pensa esattamente come me”.

I commenti sono chiusi.