#SBLOCCASCUOLE: UN’OPPORTUNITÀ DI RISPARMIO ENERGETICO CHE SARONNO DEVE COGLIERE

Central-Arizona-College-Maricopa-Campus-2Qualche giorno di pioggia basta a far dimenticare a molti i valori di PM10 fuori scala, ma a ricordarci che gli interventi di efficientamento energetico sugli edifici pubblici sono necessari e devono essere un investimento per il futuro arriva l’operazione #sbloccascuole. È stato pubblicato, infatti, il bando per usufruire delle risorse recuperate dalla Legge di Stabilità per il 2016, che ha liberato dai vincoli di bilancio e reso spendibili gli avanzi di amministrazione di Comuni, Province e Città metropolitane, ma ha dato anche la possibilità di ricorrere al debito. + Per saperne di più

INQUINAMENTO: LA LEGGE NON BASTA E I CITTADINI VANNO INFORMATI

799130131_c8bafbbdb1La Commissione Ambiente e Sport di sabato scorso 6 febbraio ha trattato principalmente l’argomento della qualità dell’aria. Un’interessante relazione del Prof. Maugeri ha evidenziato che, per quanto le polveri sottili stiano diminuendo nel lungo periodo, soprattutto a seguito della migliore efficienza degli impianti civili e industriali e degli autoveicoli in genere, siamo comunque in una situazione spesso oltre i limiti di legge. Limiti che, peraltro, ricordiamo essere molto permissivi rispetto ai quelli considerati come dannosi dall’OMS e dalla legislazione di molti paesi, come per esempio gli Stati Uniti.  A nostro parere siamo in una situazione di legalità ma non di tutela della salute pubblica: l’aria continua ad essere pessima (per le polveri sottili soprattutto nel periodo invernale e per l’ozono in quello estivo) ma ci illudiamo che un limite di legge la renda pulita.

+ Per saperne di più

UN UTILE DOCUMENTO PER CAPIRE LA SITUAZIONE DELL’ARIA SARONNESE

PadanaInquinamentoSi parla molto dell’inquinamento dell’aria a Saronno, in questi giorni. Vi invitiamo, a questo proposito, a scaricare questo documento preparato da Francesco Brunetti, vicepresidente della Commissione Mista Ambiente e Sport del Comune di Saronno e delegato indipendente per Tu@Saronno. Un esempio evidente di come competenza, informazione e visione prospettica debbano essere messi al servizio della collettività, in questo caso per quanto riguarda le tematiche ambientali.

SCARICA IL DOCUMENTO IN FORMATO PDF

qualita-aria-saronno

MERCATINO DI FINE MESE: SOLO CON LA TRASPARENZA SI PUÒ FARE CHIAREZZA

foto ©ilsaronno

foto ©ilsaronno

Diciamolo subito per chiarezza: il voto non favorevole di tutti i consiglieri di opposizione al nuovo regolamento del mercatino di fine mese è dipeso dalla presentazione “brevi manu” in Consiglio di una terza bozza modificata (mai arrivata ai membri della Commissione) e soprattutto dall’indisponibilità della maggioranza al normale confronto di idee e al dibattito che il Consiglio Comunale richiede. In precedenza, il lavoro effettuato dalla Commissione Commercio e Politiche Giovanili aveva visto tutti i commissari presenti accettare la bozza proposta con pochi emendamenti. La prima edizione del mercato, con le polemiche emerse a riguardo della selezione degli espositori, ci impone però di fare alcune importanti precisazioni. + Per saperne di più

142 RAGIONI PER INTERVENIRE SERIAMENTE SULLA QUALITÀ DELL’ARIA

pm10 12Mentre i giorni di pioggia e vento che hanno accompagnato la Sagra di Sant’Antonio sono lontani, i valori di PM 10 e il più pericoloso PM 2.5 salgono a livelli allarmanti: ormai da 12 giorni consecutivi il valore limite di 50 microgrammi per metro cubo è stato superato e sono 15 i giorni fuori norma dall’inizio dell’anno. Il 30 gennaio sono stati toccati i 142 microgrammi per metro cubo. E siamo solo alla fine del primo mese dell’anno.

+ Per saperne di più

LA GIUNTA PENSA ALLE AUTO MA I SARONNESI, FORSE, VOGLIONO ALTRO

investimento

Il luogo dell’incidente in via I maggio – ©ilsaronno

Sono giornate di notizie febbrili per quanto riguarda la mobilità saronnese. Dopo il plebiscito online contro la reintroduzione del traffico in piazza De Gasperi, altre tre notizie creano dibattito in città sollevando temi importanti come l’incentivo all’uso di mezzi a impatto zero, la vivibilità, la sicurezza. + Per saperne di più

GIORNATA DELLA MEMORIA: NON POSSIAMO ACCETTARE LE RISPOSTE DATE DALL’ASSESSORE CASTELLI

Giornata-della-memoriaDopo la lettera al Sindaco Fagioli del Comitato Promotore del “Giorno della Memoria” molto pacata, ma chiara e ferma nei contenuti, il 26 gennaio quale ultimo punto dell’odg del Consiglio Comunale, c’è stata la risposta dell’Assessore alla Cultura Lucia Castelli all’Interpellanza presentata dal Partito Democratico e da Tu@Saronno. Una risposta che riteniamo insoddisfacente. + Per saperne di più

SERVIZIO REGIONALE FERROVIARIO: LUCE IN FONDO AL TUNNEL… CON RISERVA!

malpensa-xprsProsegue la collaborazione tra Tu@Saronno e il Comitato Viaggiatori Trenord: Nodo di Saronno. Di seguito, un commento di Andrea Mazzucottelli sulle ultime vicende legate al Servizio Regionale Ferroviario.

Siamo ancora vivi e abbiamo un futuro. Forse. Alcune notizie sul tema, apparse a gennaio 2016, mostrano che nei prossimi anni le Istituzioni Statali e Regionali Lombarde intendono intraprendere o continuare un percorso di crescita, sia qualitativa, sia quantitativa, con possibili ricadute positive anche sul Nodo di Saronno. Sorgono tuttavia alcuni punti di discussione.

+ Per saperne di più

SICUREZZA A SARONNO: ROMA NON PUÒ ESSERE UN ALIBI

CdG-arresto_polizia_0Chissà se le recenti dichiarazioni arrivate via Facebook da parte del sindaco Alessandro Fagioli abbiano sorpreso i tanti che, a giugno, hanno sostenuto la sua candidatura dopo una campagna elettorale tutta incentrata sulla sicurezza e su un piano già predisposto per “sistemare” la situazione saronnese. Probabilmente sì, visto che a soli sei mesi dal suo insediamento, Fagioli si è lamentato di come il quadro normativo attuale – di fatto – disinneschi le azioni di polizia compiute dai vigili, depotenziando le misure decise dal sindaco. + Per saperne di più

CANCELLATO LO SPORTELLO IMMIGRATI: PORTA CHIUSA PER CHI VUOLE INTEGRARSI

sportello immigratiApprendiamo dalla stampa la decisione dell’amministrazione Fagioli di eliminare il servizio fornito dallo sportello immigrati e la sconcertante dichiarazione dell’assessore Tosi in cui afferma che questo sportello fosse inutile e addirittura discriminatorio. Mentre ci chiediamo se Tosi conoscesse in maniera approfondita i servizi di questo sportello, rileviamo che questa decisione ben s’inquadra nella linea politica anti-immigrati perseguita dall’amministrazione leghista, forte coi deboli e debole coi forti.

+ Per saperne di più

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14

Tu@Saronno: una voce realmente civica nella nostra città